TicketSMS LogoTicketSMS Logo

Thursday 23 June 2022 / 7:00 PM

Fiabe della Tradizione

Archivio dell\'Architettura Contemporanea / SALERNO

00 s
00 m
00 h
00 days

ORE 21 / ARCHIVIO ARCHITETTURA CONTEMPORANEA
SPAZIO RAGAZZI / SPETTACOLO
Fiabe della Tradizione
Spettacolo teatrale di e con Valentina Mustaro e Antonio Carmando. A cura di Compagnia La Ribalta
Lo spettacolo, pensato anche per i piccoli spettatori, è tratto dal libro di Daniela Pastore e Tonino Scala. Sarà proprio la “Tradizione”, personificata in un’anziana signora, ad avviare la rappresentazione e a trasformarsi, di volta in volta, nel protagonista della storia che andrà a raccontare. Gli spettatori avranno inoltre un ruolo attivo: partendo
da un esercizio di fantasia, approderanno alla riscoperta delle radici popolari di alcune delle fiabe più conosciute.
La lettura dunque è qualcosa di vivo, la tradizione non è morente bensì si rinnova e si arricchisce di nuovo, ogni volta che qualcuno decide di raccontarla. Con Carmando e Mustaro, anche Dominique Barra ed Elena Pagano.
Durata spettacolo: 1h Età consigliata: dai 3+

Fiabe della Tradizione Archivio dell\'Architettura Contemporanea SALERNO

Info

ORE 21 / ARCHIVIO ARCHITETTURA CONTEMPORANEA
SPAZIO RAGAZZI / SPETTACOLO
Fiabe della Tradizione
Spettacolo teatrale di e con Valentina Mustaro e Antonio Carmando. A cura di Compagnia La Ribalta
Lo spettacolo, pensato anche per i piccoli spettatori, è tratto dal libro di Daniela Pastore e Tonino Scala. Sarà proprio la “Tradizione”, personificata in un’anziana signora, ad avviare la rappresentazione e a trasformarsi, di volta in volta, nel protagonista della storia che andrà a raccontare. Gli spettatori avranno inoltre un ruolo attivo: partendo
da un esercizio di fantasia, approderanno alla riscoperta delle radici popolari di alcune delle fiabe più conosciute.
La lettura dunque è qualcosa di vivo, la tradizione non è morente bensì si rinnova e si arricchisce di nuovo, ogni volta che qualcuno decide di raccontarla. Con Carmando e Mustaro, anche Dominique Barra ed Elena Pagano.
Durata spettacolo: 1h Età consigliata: dai 3+

Read more
Gates opening time:
 Thursday 23 June 2022 / 5:30 PM
Start date:
 Thursday 23 June 2022 / 7:00 PM
End date:
 Thursday 23 June 2022 / 8:00 PM
Casual dress code
Children
Disabled Access
Entrance Reserved TicketSms
Optional
Casual dress code
Children
Disabled Access
Entrance Reserved TicketSms
Optional

Faq

Per accedere agli eventi è obbligatorio il Green Pass?

Location

Archivio dell\'Architettura Contemporanea

L’Archivio di Stato di Salerno trae la sua origine dal decreto del 22 ottobre 1812[1] che stabiliva «archivi provinciali presso le Intendenze del regno di Napoli». Dopo la Restaurazione, a seguito della «legge organica degli archivi» del 12 novembre 1818[2], fu uno dei primi ad avere pratica attuazione e fu assegnato alla prima delle tre classi previste dalla ministeriale del 27 maggio 1820. Le carte più antiche della provincia vennero inviate al Grande Archivio in Napoli e solo una modesta, anche se preziosa documentazione, anteriore alla data della sua istituzione, è conservata nell’Archivio, tra cui le carte del monastero di S. Giorgio di Salerno e quelle del Collegio medico salernitano, recuperate successivamente. Si conservano inoltre i protocolli notarili che hanno carattere di continuità ed organicità per i secc. XV-XVIII. L’Archivio di Stato di Salerno subì le vicende di tutti gli Archivi provinciali del Mezzogiorno che, posti a carico delle amministrazioni provinciali dalla legge comunale e provinciale del 20 marzo 1865, n. 2248, ebbero un lungo periodo di abbandono. È da segnalare tuttavia la preziosa opera svolta da Paolo Emilio Bilotti. Con il passaggio allo Stato degli Archivi provinciali - divenuti Archivi provinciali di Stato - a seguito del r.d. 22 settembre 1932, n. 1391, si aprì anche per l’Archivio salernitano un periodo migliore. Quasi contemporaneamente ebbe infatti inizio l’opera di Leopoldo Cassese che pose mano al riordinamento delle carte accumulatesi per più di un secolo, operando una laboriosa ricostruzione delle serie e dei fondi archivistici. L’opera del Cassese si concretizzò nella stesura della Guida storica dell’Archivio di Stato di Salerno Archiviato il 9 gennaio 2019 in Internet Archive., cui si rinvia per approfondimenti; se questo strumento oggi appare spesso superato e lacunoso nei dati riportati, resta ancora validissimo per le sintetiche note introduttive che l’autore premette ad ogni magistratura, illustrandone la nascita, la struttura e le competenze. L’Archivio provinciale di Salerno assunse la denominazione di Sezione di Archivio di Stato con l. del 22 dicembre. 1939, n. 2006; ebbe infine l’attuale denominazione in virtù del d.p.r. del 30 settembre 1963, n. 1409. Gli archivi qui conservati non esauriscono naturalmente la documentazione relativa a Salerno e ad altre località dell’attuale provincia: occorrerà guardare in particolare nei fondi conservati presso l’Archivio di Stato di Napoli[3].

Free
No parking
Open-air
Reservation Required
Archivio dell\'Architettura Contemporanea

Archivio dell\'Architettura Contemporanea

Via Porta Elina, 7, 84122 Salerno SA, Italia
Find event on map